n. 313 del 07.12.2019

Standard
Eccoci al penultimo numero del 2019, con già nell’aria l’atmosfera delle imminenti festività di fine anno.
Il Santo Natale è alle porte ed il weekend dell’Immacolata viene tradizionalmente dedicato alla riapertura di scatoloni di addobbi che lo scorso gennaio – sembra ieri … – avevamo riposto in soffitte ed armadi.
Condividiamo l’invito di Papa Francesco a dare risalto al presepio, la più autentica e sacra immagine del Natale. Attendiamo volentieri qualche foto delle vostre opere d’arte per il prossimo numero natalizio con cui saluteremo anche l’anno ormai agli sgoccioli.
Celebriamo il trionfo del nostro giovane compaesano Leonardo Birra ai mondiali di karate. La nuova rubrica “L’oro di Sovizzo” è stata molto apprezzata e ci affidiamo alle vostre segnalazioni per dedicare spazio alle storie di ragazzi/e che danno lustro alla nostra comunità. Dopo Matteo e Leonardo sarebbe bello toccasse ad una ragazza, che ne dite? Fatevi sentire…
Appuntamento a tutti ai tradizionali mercatini in piazza Manzoni domenica 8: si annunciano meraviglie!
Buona lettura ed arrivederci fra due settimane. Un abbraccio da
Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

n. 312 del 23.11.2019

Standard

Io non so tradurre il silenzio in parole. Forse perché quelle parole semplicemente non esistono. La vita a volte azzanna all’improvviso alla gola, con certi agguati che mozzano il respiro e spengono il sole. Allora stare zitti può trasformarsi in una virtù, lasciando spazio a quello che più conta: un abbraccio, una carezza, un sorriso sincero. E la preghiera, tanta preghiera.

Mi perdonino quindi i famigliari di Daniele, Anna e Diletta. Li penso ogni giorno, affacciati sulle macerie nella “Ground Zero” del loro cuore. Li abbracciamo con immenso affetto, condividendo muti le nostre lacrime. Molto è stato detto e scritto e non serve certo aggiungere i miei poveri pensieri. Ho quindi chiesto al Sindaco di scrivere qualcosa su Sovizzo Post a nome di tutti i cittadini del nostro paese, della nostra comunità che si stringe commossa in particolare alla famiglia Minati.

E poi mi è venuta in aiuto la struggente omelia che il giovane don Christian Corradin ha condiviso il giorno delle esequie. Parole da leggere e meditare una riga alla volta, lentamente, come cucchiaini di uno sciroppo amaro che tenta di lenire, rialzare, insegnare di nuovo a camminare insieme.

Dio è un tipo davvero strano e faccio sempre tanta fatica a capirlo. Ora tocca a noi pregarlo per chi piange: tocca però soprattutto a Lui farsi sentire, per ridare un po’ di luce alla notte.

Per restituire la certezza che l’ora più buia è quella che precede l’alba…

Paolo

n. 311 del 31.10.2019

Standard

Diciotto anni: Sovizzo Post diventa maggiorenne e per l’occasione rispolveriamo dal nostro archivio la prima pagina di quel 31 ottobre 2001. Per celebrare degnamente questa lieta ricorrenza è giusto ripartire proprio dall’inizio, dai primi vagiti del nostro e vostro giornale. Intanto vi diciamo semplicemente GRAZIE: l’affetto con cui ci seguite ricompensa ogni sforzo. Grazie agli sponsor che da sempre ci consentono di essere gratuiti, grazie ad Alberto e famiglia con Gianluigi eValeria per la fondamentale collaborazione. Ad maiora et ad multos annos: e voi, come sempre, FATEVI SENTIRE! Un grande abbraccio da

Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

n. 310 del 12.10.2019

Standard

Dedichiamo le righe che di solito ci prendiamo all’inizio di ogni numero ad una importante

INFORMAZIONE DI SERVIZIO

Nelle ultime settimane sono arrivati in redazione messaggi o lettere con degli interventi da pubblicare. Il problema è che questi erano firmati (a volte in modo illeggibile), ma privi di qualsiasi riferimento come nome, numero di telefono o – nel caso di quanto arriva per posta – senza l’indirizzo ed i recapiti del mittente. A malincuore non abbiamo pubblicato quanto ci è stato spedito. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: per dare spazio a qualsiasi intervento su Sovizzo Post abbiamo bisogno che voi ci indichiate SEMPRE il vostro indirizzo e numero telefonico, in modo che chi scrive possa essere eventualmente contattato se ce ne fosse la necessità. Ovviamente i recapiti di chi ci scrive rimangono esclusivamente a disposizione della nostra redazione. Accade molto di rado, ma è davvero frustrante non pubblicare qualche bella lettera che arriva per posta solo perché non siamo in grado di sapere chi l’ha scritta! Non ci dilunghiamo: a presto, per festeggiare tutti assieme la maggiore età di Sovizzo Post. Un abbraccio a tutti e buona lettura da

Paolo Fongaro e la Redazione di Sovizzo Post

n. 309 del 21.09.2019

Standard

Ben ritrovati, all’inizio della diciottesima stagione di Sovizzo Post. Il prossimo 31 ottobre il nostro e vostro giornale diventerà maggiorenne e celebreremo la ricorrenza con qualche novità di cui, per ora, non anticipiamo nulla. Ci auguriamo che le vostre vacanze siano state riposanti e abbiano ricaricato le batterie di ciascuno per ripartire nel migliore dei modi nella vita ed i suoi tanti impegni quotidiani. Un grande in bocca al lupo a tutti, in particolare ai nostri ragazzi che hanno da poco iniziato il nuovo anno scolastico. Mi concedo una riga per abbracciare mamma e papà che proprio oggi brindano ai loro primi undici lustri d’amore: ad multos annos, ad maiora!
Infine grazie, sempre di più, al gioioso esercito di volontari che anche nella scorsa estate ha splendidamente organizzato sagre ed eventi. Sono queste le persone che mi fanno amare ogni giorno di più il nostro paese. Il materiale, dopo la pausa estiva, abbonda. Buona lettura e, come sempre… FATEVI SENTIRE!

Paolo Fongaro con la Redazione Sovizzo Post

n. 308 del 02.08.2019

Standard

Eccoci al tradizionale numero estivo, al termine di una stagione estremamente impegnativa come tutte quelle “elettorali”. Per qualcuno le ferie sono già un ricordo, per molti altri sono alla porta. Per chi rimane a casa in agosto non mancheranno i tradizionali appuntamenti per condividere serate, allegria ed il gusto di stare assieme. Non vi rubiamo altre righe. Ne teniamo una per ringraziare ancora una volta gli sponsor, Alberto Zordan e la sua famiglia, Gianluigi Dalla Vecchia e Valeria Cavaggion. Sempre grazie, amici: siete semplicemente indispensabili! Un abbraccio del tutto speciale a Cinzia Mosele e tutta la sua meravigliosa famiglia: vi teniamo ogni giorno per mano e siamo sempre con voi! A Dio piacendo, arrivederci a dopo la metà di settembre per dare la stura alla diciannovesima stagione di Sovizzo Post. Buona estate a tutti e, come sempre, FATEVI SENTIRE!

Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

N. 307 del 08.06.2019

Standard

Sovizzo ha votato e scelto. Per ragioni evidenti di spazio spendiamo – per ora – una sola parola: GRAZIE. Grazie ad Erika e Paolo, in rigoroso ordine alfabetico. Grazie a chi ci ha messo la faccia, l’impegno e la passione. Grazie a chi ha festeggiato ed a chi ha pianto di delusione, seminando comunque futuro. Grazie a chi si è impegnato a partecipare, non ha avuto la pigrizia di fare a meno di chiedere e di farsi una idea. Grazie a Claudio Scuccato e nonno Fausto Pelizzari per avermi aiutato ad imbandire la serata con i candidati trasformatasi in una festa di democrazia. Grazie comunque anche a chi se ne è altamente fregato: altri hanno deciso per lui. Però ogni giorno offre l’occasione per recuperare, perché Sovizzo è talmente bello che ci aspetta sempre. Ne vale la pena, ve lo assicuro! Ad maiora: fatevi sentire!

Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

 

n. 306 del 18.05.2019

Standard

Ci siamo: fra otto giorni – domenica 26 maggio – saremo chiamati alle urne per eleggere il nuovo sindaco e consiglio comunale di Sovizzo. Questo numero è quasi interamente dedicato alla imminente sfida elettorale. Sovizzo Post ha organizzato una serata speciale in cui si confronteranno i due candidati: l’appuntamento è per questa sera – sabato 18 – alle 20.45 nella sala delle conferenze del municipio. Sarà una occasione unica per conoscere squadre e proposte.
Riepiloghiamo qualche informazione pratica: si vota nella sola giornata di domenica dalle 7 alle 23. Riceveremo due schede: una per le concomitanti elezioni europee ed una per le amministrative locali. Per Sovizzo, tra i candidati consiglieri, potremo esprimere una preferenza o al massimo due, a patto che – se si sceglie di indicare due nomi – questi siano di un maschio e di una femmina.
Ricordate di portare al seggio un documento di identità e la tessera elettorale: se questa fosse completa, basta rivolgersi all’ufficio anagrafe in municipio, sempre aperto per l’occasione anche nelle giornate precedenti.
In bocca al lupo a tutti i candidati a cui, fin d’ora, va il nostro ringraziamento per l’impegno che hanno profuso e saranno chiamati a garantire.
Prendete nota della bellissima festa organizzata per le famiglie – sempre domenica 26 – dall’Unità pastorale di Sovizzo. Per quanto riguarda invece la festa in piazza allestita dalla Pro Loco, vi invitiamo a seguire i social per sapere se verrà confermata: le previsioni meteo non sono il massimo, ma non perdiamo la speranza!
Consentitemi un veloce e commosso saluto a Zio Vittorio Fongaro: mai come oggi posso dire di avere un Sàntolo in più in Paradiso. Grazie di tutto e tienici sempre per mano!
Concludo con un augurio: proficuo e sereno voto a tutti. Arrivederci al prossimo numero in cui vi presenteremo la nuova amministrazione comunale. Ad maiora!

Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

n. 305 del 04.05.2019

Standard

A tre settimane dalle prossime elezioni amministrative, dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle liste, siamo in grado di pubblicare ufficialmente tutti i protagonisti che si sfideranno nella tornata del prossimo 26 maggio. Non dimentichiamo poi che saremo chiamati alle urne anche per il rinnovo del parlamento europeo: nel prossimo numero del 18 maggio riepilogheremo orari ed istruzioni per come votare tramite il consueto vademecum elettorale.
Tornando a Sovizzo, nella scheda troveremo due liste. Pur con tutto il rispetto dei social network, permettetemi una considerazione di natura squisitamente personale. Nei miei primi e riservati sondaggi “esplorativi” di questi giorni, ho l’impressione che molti concittadini non si siano ancora fatti una idea su chi scegliere. Ci sta: la campagna è partita un po’ tardi rispetto ad altre analoghe occasioni del passato, le liste sono appena state ufficializzate ed i programmi diffusi solo qualche giorno fa. A chi mi chiede lumi, mi permetto di dare la medesima risposta. Innanzitutto entrate nel sito del Comune di Sovizzo (www.comune.sovizzo.vi.it): a circa metà della pagina iniziale troverete un paio di link che vi permetteranno di leggere e farvi una idea sui programmi ufficiali presentati dalle due liste. Sarà naturale che sorgano in voi domande e curiosità. Per questo vi invito a partecipare alle assemblee pubbliche organizzate dalle due compagini: ve ne daremo sinteticamente conto in fondo al paginone dedicato alle foto dei protagonisti che sicuramente saranno disponibili a chiarire, spiegare, raccontare. Sarà l’occasione per stringere loro la mano e guardarli negli occhi. E magari ringraziarli tutti per l’impegno che indubbiamente ci stanno mettendo.
Non dimenticate poi un appuntamento tra i più importanti, proprio quello organizzato da Sovizzo Post. Vi invitiamo tutti il prossimo sabato 18 maggio alle ore 20.45 in piazzetta Pozza – davanti all’ufficio postale – per un incontro in cui intervisteremo i due candidati alla carica di Sindaco. C’è ancora tempo perché possiate suggerirci via mail le vostre domande per conoscere meglio i loro programmi o anche solo per qualche curiosità. Facciamo tutti gli scongiuri del caso, ma se il tempo non fosse clemente l’incontro si terrà nella sala delle conferenze del municipio.
Come già accennato, il prossimo numero uscirà sabato 18 maggio e sarà l’ultimo prima delle elezioni, proprio in concomitanza con il confronto tra i candidati. Li “torchierò” amichevolmente con un corposo questionario per farli conoscere meglio ai nostri lettori. Mi permetto solo una raccomandazione, già espressa in altre occasioni. Ora stiamo per entrare nei giorni più caldi della campagna elettorale e mi appello a tutti perché si mantenga uno spirito costruttivo ed improntato al rispetto reciproco. È inevitabile che la stanchezza e la tensione portino a qualche scivolone, ma non si dimentichi che stiamo per decidere del futuro di Sovizzo: è un momento solenne e decisivo, da vivere con maturità, amore per il nostro paese e con la consapevolezza che il bene comune è più importante di qualsiasi schieramento.
Arrivederci alla sera del 18 maggio, al prossimo numero e buona riflessione a tutti.
Un abbraccio e buona lettura da

Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

n. 304 del 20.04.2019

Standard

Il tempo invecchia sempre più in fretta e siamo già a Pasqua.
Delle prossime elezioni riparleremo nel riquadro qui a fianco. Scegliamo di farvi i nostri auguri con due foto. Dallo scorso cinque aprile il nostro caro Nicola Rancan sta affrontando la prima parte del Cammino di Santiago, oltre ottocento chilometri percorsi con i piedi, ma soprattutto con l’anima. La seconda parte, a Dio piacendo, la completerà nella prossima estate. Dal suo profilo Facebook abbiamo scelto una bellissima foto che rappresenta iconicamente un’anima che cammina in mezzo alle meraviglie della natura, simbolo di ricerca e stupore per la tanta bellezza che ci circonda e di cui spesso ci dimentichiamo. Segno di speranza e resurrezione, come la Santa Pasqua ispira nel cuore anche di chi non crede. ULTREYA, Nicola: ti aspettiamo presto a casa, pronti a tifare a breve per te in vista della seconda parte del tuo cammino!
Nonno Elio Melini ci ha invece regalato la dolcissima immagine del suo nipotino Mattia Capasso che, da piccolo Alpino, ha fatto il suo dovere acquistando la colomba pasquale con cui anche quest’anno le nostre sempre encomiabili Penne Nere hanno dimostrato concretamente la loro solidarietà a tanti ammalati e ricercatori. Il sorriso di Mattia è una bellissima pennellata di primavera che ci ricorda quanto una carezza sia inestimabile, senza il bisogno di tante altre parole.
Buona Pasqua, Sovizzo. Non dimentichiamo mai che possiamo ogni giorno risorgere dalle nostre miserie umane, affrontando la vita con una nuova luce negli occhi. Vi abbracciamo uno per uno, con l’augurio che la serenità sia il sapore più intenso di queste giornate. E dopo i brindisi di Pasquetta prepariamoci ad un maggio fitto di appuntamenti: fatevi sentire!
Ancora mille auguri da
Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post