n. 283 del 18.11.2017

Standard

Nella vita, per carità, esistono drammi molto più laceranti della non partecipazione ad un campionato del mondo di calcio. Però ci sono stato male anch’io lo confesso. Avevo iniziato a scrivere un editoriale per spiegare ai miei figli cosa si perderanno l’anno prossimo, ma mi sono piantato a metà. Per fortuna ci ha pensato l’amico Marco Ponzo a graffiare con la sua penna. Tiferò Islanda: la loro “geyser dance” è un autentico inno alla vita!
Le delusioni nazionali non offuscano lo splendido traguardo dell’ A.S. Calcio Sovizzo che soffia in questi giorni sul suo primo glorioso mezzo secolo di storia: ne parleremo diffusamente nel prossimo numero. Abbracciamo intanto tutti i meravigliosi protagonisti di questi primi dieci lustri, nessuno escluso.
Non vi rubo altro spazio: un abbraccio a tutti e buona lettura da

Paolo Fongaro con la Redazione di Sovizzo Post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...